Sarebbe bello se le pentole durassero in eterno ma purtroppo, come ogni altra cosa, sono soggette ad usura e dopo alcuni anni di impiego diventano inutilizzabili. Quelle in acciaio sono più resistenti, mentre quelle antiaderenti di uso comune, si rigano più facilmente perdendo la loro antiaderenza e diventando pericolose per la salute. Gettarle è sicuramente l’azione più immediata, ma aspetta un minuto, non è necessario… troviamo loro un uso alternativo e trasformiamole in stravaganti oggetti d’arredamento. Cosa ne pensi di realizzare delle fioriere decorative, dei contenitori svuota tasche, degli specchi o magari degli orologi da parete?! Per farlo basta davvero poco: una padella, ben pulita e sgrassata, un meccanismo per orologio (reperibile per pochi euro nei negozi di fai da te), della cementite che permetterà di dare alla padella il colore che vorrai, dei colori acrilici per disegnare oppure della carta di riso decorata con della colla vinilica e una vernice protettiva trasparente. Inizia quindi a forare la padella nel centro con un trapano, servirà per far passare il meccanismo dell’orologio, passa con un pennello una o due mani di cementite sull’intera superficie della padella, sia internamente che esternamente e lascia asciugare completamente. Conclusa questa parte preparatoria, non resta che dare libero sfogo alla tua creatività e dare al tuo orologio l’aspetto che più ti piace: puoi colorarlo interamente del tuo colore preferito oppure schizzare degli oggetti astratti o dipingere un paesaggio; puoi in alternativa, soprattutto se non hai una buona mano, incollare della carta di riso precedentemente ritagliata a piacere. Passa quindi una mano di vernice protettiva e lascia nuovamente asciugare bene. Devi ora individuare le posizioni delle ore e puoi o scriverle a mano con un pennarello/pennellino, oppure incollare dei bottoni, dei tappi di bottiglia o delle piccole matitine colorate. Ti consiglio di aprire e scrutare tra i cassetti di casa, troverai sicuramente altre simpatiche idee. Non ti resta che inserire il meccanismo e il gioco è fatto!